Totale prodotti disponibili: 32733

Divertimento cinematografico perfetto con la televisione più moderna

I televisori moderni e aggiornati sono solitamente offerti solo in una variante: la TV LED. Prima di tutto, va detto che ogni televisore moderno è anche un dispositivo LCD. LCD (Liquid Crystal Display) significa che lo schermo ha uno strato di cristalli liquidi incorporato. I display a LED sono responsabili solo della corretta illuminazione dell'immagine televisiva, poiché molte luci piccole e luminose illuminano il display. Grazie alla combinazione di LCD e LED, l'immagine non solo è particolarmente luminosa e chiara, ma offre anche la migliore qualità nei film e nei giochi ricchi di azione.

Cosa porta con sé la TV perfetta?

dimensioni e risoluzione dello schermo

A seconda delle dimensioni della stanza in cui la TV deve essere posizionata o appesa, anche la TV dovrebbe essere scelta in modo appropriato. I modelli più comuni hanno una dimensione da 22 pollici a 65 pollici, che corrisponde a una diagonale dello schermo da circa 55 cm a 165 cm. La TV non deve in nessun caso dominare la stanza, altrimenti non può essere garantita la distanza ottimale tra i sedili.

I televisori a schermo piatto più piccoli, da 22 pollici a 32 pollici, offrono un'immagine nitida con HD Ready (1.280 x 960 pixel) o Full HD (1.920 x 1.080 pixel) e visualizzano i programmi con luminosità elevata e colori naturali. e dispositivi più grandi, in una gamma da 39 pollici a 65 pollici, combinano l'immagine con Full HD di serie, o ancora più dettagliata in 4K o UHD (3.840 x 2.160 pixel). Molti film Blu-Ray e alcune piattaforme di streaming ora rendono disponibili film e serie 4K che sfruttano tutto il potenziale di nitidezza dei dispositivi. Quando vengono riprodotti contenuti a bassa risoluzione, la TV stessa "aumenta" il contenuto a 4K.

La giusta distanza da una TV a schermo piatto

Non è solo la diagonale dello schermo che determina quanto ti siedi dal televisore, ma anche la tua vista. Se ti siedi troppo lontano, i piccoli dettagli dell'immagine vengono persi. D'altra parte, se ci si siede troppo vicino al televisore, l'immagine non appare più omogenea e le singole file di pixel diventano fastidiose. Come regola generale, puoi raddoppiare o addirittura triplicare la diagonale dello schermo in cm per calcolare la corretta distanza tra i sedili.

  • 32 pollici - 81 cm di diagonale dello schermo   - Distanza ottimale dal sedile tra 1,60 m e 2,40 m
  • 40 pollici - Diagonale dello schermo di 102 cm - Distanza di seduta ottimale tra 2,00 m e 3,00 m
  • 46 pollici - Diagonale dello schermo di 117 cm - Distanza di seduta ottimale tra 2,40 m e 3,60 m
  • 50 pollici - Diagonale dello schermo di 127 cm - Distanza di seduta ottimale tra 2,50 m e 3,80 m
  • 55 pollici - Diagonale dello schermo di 140 cm - Distanza di seduta ottimale tra 2,80 m e 4,20 m
  • 60 pollici - Diagonale dello schermo di 152 cm - Distanza di seduta ottimale tra 3,00 m e 4,50 m

La Smart TV: una dimensione multimediale

A causa dei servizi di streaming in costante crescita come Netflix o Amazon Prime, le Smart TV si sono ormai affermate nelle famiglie. Con una smart TV hai un'ampia varietà di programmi e intrattenimento a casa. È possibile ricevere non solo i programmi TV convenzionali, ma anche accedere a servizi e contenuti da Internet. Con una pagina iniziale personalizzata, hai, ad esempio, YouTube, le librerie multimediali delle emittenti televisive, Twitch, Spotify, portali informativi o librerie di video in streaming a colpo d'occhio sullo schermo. Collegandosi alla rete domestica tramite WLAN o un cavo di rete , la Smart TV viene alimentata con tutto il suo contenuto, oppure è possibile scattare foto e video anche da un computer, smartphoneo dischi rigidi di rete.

TV curva: immergiti nel bel mezzo dell'azione

La particolarità della TV curva è che lo schermo è curvo verso l'interno. A causa di questa curva, la distanza da te al centro dell'immagine è la stessa che dai bordi dello schermo. La curvatura evita la distorsione ottica, riempie meglio il campo visivo, allevia gli occhi e l'immagine complessiva appare più nitida, più grande e crea un effetto di profondità. La curva previene anche i riflessi dirompenti. I dispositivi curvi sono disponibili in dimensioni standard in pollici, da 49 pollici a 78 pollici, e offrono una risoluzione UHD o 4K.

Che connessioni ha un televisore?

Non importa se si tratta di una normale TV a schermo piatto, smart TV o TV curva, hanno tutte diverse connessioni HDMI in modo da poter accedere a diverse sorgenti di immagini, come ricevitori, console di gioco o registratori su disco rigido. HDMI trasmette immagini e suoni senza perdite. Per poter sfruttare appieno una Smart TV, non deve mancare il modulo WLAN o un'interfaccia Ethernet. Un'interfaccia Bluetooth può essere utile anche per collegare lo smartphone o per controllare altoparlanti esterni.

Tipi di accoglienza

  • DVB-T/T2: segnale antenna terrestre
  • DVB-S: TV satellitare
  • DVB-C: connessione via cavo
  • Slot CI: smart card di fornitori di pay TV, come Sky

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.